Van Gogh e la salute mentale: la storia non raccontata

Posted in community |
Van Gogh and Mental Health: the untold story

Oggi abbiamo la fortuna di vivere in un mondo in cui la salute mentale è il tema di attualità. Anche se non è sempre facile parlare con chi ci circonda, siamo fortunati perché ci sono molti luoghi e persone con cui possiamo affrontare l'argomento.

Per arrivare a questo punto, molti hanno sofferto in silenzio lungo percorsi molto difficili. Ma ci sono alcuni individui coraggiosi che hanno iniziato questa conversazione molto prima che diventasse un argomento aperto.

Molti conoscono i problemi di salute mentale con cui Vincent van Gogh ha lottato nel corso della sua vita, che sono diventati la parte più comune della sua storia attraverso l'autolesionismo e che alla fine lo hanno portato a togliersi la vita. Ma la storia che viene raccontata solennemente è la sua apparente apertura a discutere di questi problemi con le persone a lui più vicine e a cercare aiuto.


La storia di Vincent è una storia che fa molti paralleli con quella di molti di noi nella società di oggi. Ha lottato con il livello di riconoscimento che stava ottenendo grazie al suo duro lavoro. Si spingeva nel lavoro fino allo sfinimento, cercando di progredire nella sua carriera di pittore. Le sue relazioni personali si stavano sgretolando e cominciava ad allontanarsi dalle persone a lui più vicine. Il dubbio su se stesso, l'esaurimento, la pressione delle relazioni personali e il desiderio o il bisogno di comunità sono tutti temi che ostacolano la nostra società di oggi.


L'apertura di Vincent nel parlare di questi problemi con suo fratello Theo e la sua consapevolezza di aver bisogno di aiuto per riprendersi hanno spinto Manduka a cercare una collaborazione con il gruppo.con il Museo Van Gogh di Amsterdam.


Perché il grande non avviene solo per impulso, ma è una successione di piccole cose che si uniscono".

Vincent van Gogh al fratello Theo, 22 ottobre 1882


Questa citazione rappresenta tutto ciò che incarniamo nello yoga e si sforza di raccontare la storia dello yoga e il suo impatto positivo su tutti. Non c'è una soluzione unica. Si tratta di una serie di piccoli passi nel viaggio verso il benessere. Che si tratti di 30 secondi di respirazione concentrata, di qualche minuto di pensieri auto-calmanti o di un flusso di movimento di 5 minuti, ogni piccola cosa contribuisce al successo.

In molte lettere al fratello Vincent parlava dei suoi problemi e dell'oscurità che sentiva. Dopo una serie di episodi mentali che si manifestavano con allucinazioni, attacchi di panico, incubi, pensieri suicidi e autolesionismo, Vincent si fece ricoverare a St Remy. Una "Maison de Santé" o istituto di salute mentale in Francia.

Vincent non era in grado di lavorare durante i suoi periodi più bui, ma quando si sentiva abbastanza bene era eccezionalmente produttivo. Ogni volta che poteva, usciva nel giardino della clinica per disegnare e dipingere. Van Gogh realizzò circa 150 dipinti durante il periodo trascorso nel sud della Francia. Manduka ha deciso di concentrarsi su tre opere di questo periodo, tutte legate alla natura, per raccontare la sua storia di lotta, recupero e genio.


Rose selvatiche, Iris e Mandorlo in fiore.

Ogni opera rappresenta un viaggio fatto di piccoli passi di crescita e benessere.

Grazie all'ispirazione di ciascuna opera, abbiamo creato un collezione capsule di prodotti performanti che offrono qualcosa di unico a ogni yogi. Con questa collaborazione, speriamo di promuovere la conversazione sulla salute mentale e il sostegno alla salute e alla positività nelle comunità di tutto il mondo.

La serie comprende variazioni di design ispirate all'opera più impressionante di Van Gogh, impresse su prodotti Manduka selezionati, come il tappetino PRO, il tappetino rotondo Restorative, l'asciugamano Yogitoes Yoga Mat, l'asciugamano per le mani, i blocchi di schiuma e il tappetino per il fitness. Essence Reggiseno + gambale.


Wild Roses dipinto nel maggio-giugno 1889

Questo fu il primo dipinto che realizzò al suo arrivo in ospedale. Nelle prime settimane non gli fu permesso di lasciare il terreno, così si concentrò su soggetti all'interno del giardino recintato dell'istituto, dove si imbatté in un cespuglio di rose selvatiche.

Manduka x la collezione del Museo Van GoghManduka x la Collezione del Museo Van Gogh

Iris dipinti nel maggio 1890

Van Gogh dipinse questa natura morta in stile bouquet verso la fine del suo viaggio a Saint-Rémy. L'artista si propone di ottenere un forte contrasto cromatico. Collocando i fiori viola su uno sfondo giallo, fece risaltare ancora di più le forme decorative. Gli iris erano originariamente viola. Tuttavia, poiché il pigmento rosso si è affievolito, sono diventati blu.

Manduka ha sviluppato i tappetini yoga della serie PRO per ricreare esattamente i pantoni del verde Wild Roses e dell'oro Irises. Ogni prodotto è stato supportato da repliche esatte dei dipinti sui nostri asciugamani da yogito, oltre che da dettagli stampati esatti dei fiori sui tappetini. La combinazione di colori offre una collezione Wild Roses rinvigorente o una collezione Iris riscaldante.

Manduka x Collezione Museo Van Gogh
Manduka x Collezione Museo Van Gogh

Mandorlo in fiore dipinto nel febbraio 1890

Il dipinto fu un regalo per il fratello Theo e la cognata Jo, che avevano appena avuto un figlio, Vincent Willem.

Il dipinto del Mandorlo in fiore è stato ingrandito con dettagli precisi e replicati, mostrando pennellate e miscele di colori sul nostro tappetino rotondo Restorative Mat. Questo tappetino Manduka Yoga, unico nel suo genere, ha fornito la collocazione perfetta per il Mandorlo in Fiore ed è il fiore all'occhiello di questa collezione rilassante.

Manduka x Collezione Museo Van GoghManduka x Collezione Museo Van Gogh

La pratica di Asana, Pranayama e Meditazione è un ottimo strumento che chiunque può utilizzare per aiutare a calmare il proprio mondo e a concentrarsi verso l'interno. Molte persone utilizzano le pratiche yogiche quotidiane per portare equilibrio a orari e impegni sovraccarichi, nella vita professionale e personale.

È stato dimostrato che il collegamento tra respiro e movimento riduce lo stress, l'ansia e aiuta a combattere la depressione. Lo yoga può essere utilizzato come trattamento preventivo e di supporto per chiunque sia suscettibile o soffra di problemi di salute mentale.

Manduka x Collezione Museo Van Gogh

La nostra speranza è che, rendendo omaggio a queste grandi opere di un artista celebre e tormentato, possiamo contribuire a promuovere l'apertura della conversazione sulla salute mentale. È un ringraziamento a tutti coloro che hanno percorso questa strada prima di noi, per dimostrare a chiunque stia lottando nel mondo di oggi che non è solo.

Se state lottando con problemi di salute mentale e cercate maggiori informazioni su come o dove trovare aiuto, rivolgetevi alle autorità sanitarie locali.

Numero di emergenza europeo: 112

https://www.euro.who.int/en/health-topics/noncommunicable-diseases/mental-health

http://eufami.org/


Condividere le buone vibrazioni e i migliori tappetini, abbigliamento e attrezzature per lo yoga dal 1997.

Condividere le buone vibrazioni e i migliori tappetini, abbigliamento e attrezzi per lo yoga dal 1997. #ispirarelapratica

Related Products

Liquid error (templates/article.related-products line 3): Could not find asset snippets/article-schema.liquid